Credito d'imposta affitti di marzo, aprile e maggio

Viene riconosciuto un credito d’imposta ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, sui canoni pagati nel periodo Marzo, Aprile e Maggio 2020 e relativi ad immobili – anche in leasing – destinati all’attività d’impresa a condizione che i contribuenti:

  • Abbiano ricavi o compensi non superiori a 5 Milioni di euro nel periodo di imposta 2019

  • Abbiano subito un calo del fatturato di almeno il 50% nei mesi di riferimento rispetto allo stesso mese dell'anno 2019

La misura del credito d’imposta è determinata nel:

  • 60% per i canoni di Locazione di immobili ad uso non abitativo e destinati allo svolgimento dell’attività

  • 30% per i canoni relativi a contratti di prestazioni di servizi complessi – ivi compresi i canoni relativi all’ Affitto d’Azienda – che comprendano almeno un immobile

Il Credito è utilizzabile nella Dichiarazione Redditi relativa al periodo di imposta di sostenimento della spesa oppure in compensazione in seguito all’avvenuto pagamento dei canoni.

Tale credito non rileva ai fini della composizione della base imponibile IRES; IRPEF e IRAP.

53 visualizzazioni

©2020 di Studio Sapia Pratesi.